Fondo impresa femminile

Dic 27, 2021 | Bandi

Opportunità imprenditoriale: la pubblicazione da parte del Ministero dello Sviluppo Economico del Decreto interministeriale 30 settembre 2021, che rende operativo, con una dotazione iniziale di 40 milioni di euro, il Bando Fondo Impresa Femminile, l’incentivo che sostiene l’avvio e il rafforzamento dell’imprenditoria femminile.

Obiettivo dell’incentivo è promuovere l’avvio e il rafforzamento delle imprese femminili, ovvero

​sono destinatarie di tale fondo:

– Le società di persone, in cui il numero di donne socie rappresenti almeno il 60% dei componenti la compagine sociale.

– La società di capitale le cui quote di partecipazione spettino in misura non inferiore ai due terzi a donne e i cui organi di amministrazione siano costituiti per almeno i due terzi da donne.

– La imprese individuali la cui titolare è una donna.

– Le lavoratrici autonome.

​Il Bando prevede le seguenti linee di azione:

1) Incentivi per la nascita e lo sviluppo delle imprese femminili.

2) Incentivi per lo sviluppo e il consolidamento delle imprese femminili. 

1) Incentivi per la nascita e lo sviluppo delle imprese femminili

​Beneficiari:

– Le imprese femminili con sede legale su tutto il territorio nazionale, costituite da meno di dodici mesi.

– Le lavoratrici autonome in possesso di partita IVA aperta da meno di dodici mesi.

– Le persone fisiche che intendono costituire un’impresa femminile.

Iniziative e Spese Ammissibili:

Sono incentivati programmi di investimento, non superiori a € 250.000,00, per la costituzione e l’avvio di una nuova impresa femminile, relativi:

a) alla produzione di beni nei settori dell’industria, dell’artigianato e della trasformazione dei prodotti agricoli.

b) alla fornitura di servizi.

c) al commercio e turismo.

Sono ammissibili le spese per le immobilizzazioni materiali e immateriali, per i servizi in cloud, le spese per il personale dipendente e le esigenze di capitale circolante.

Le iniziative, in ogni caso, devono essere realizzate entro 24 mesi.

​Tipologia di contributo:

L’agevolazione è concessa, sotto forma di contributo a fondo perduto, secondo la seguente articolazione:

– Per i programmi di investimento non superiori a € 100.000,00, viene concesso un contributo che può arrivare fino al 90% delle spese ammissibili, nel limite massimo di € 50.000,00.

– Per programmi di investimento fino a € 250.000,00 il contributo copre il 50% delle spese ammissibili.

Viene inoltre erogato un servizio di assistenza tecnico-gestionale nel limite di € 5.000,00.

2) Incentivi per lo sviluppo e il consolidamento delle imprese femminili.

​Beneficiari:

– Le imprese femminili con sede legale su tutto il territorio nazionale, costituite da almeno dodici mesi.

– Le lavoratrici autonome in possesso di partita IVA aperta da almeno dodici mesi.

Iniziative e Spese Ammissibili:

Sono incentivati programmi di investimento, non superiori a € 400.000,00, volti allo sviluppo e al consolidamento dell’impresa femminile.

Sono ammissibili le spese per le immobilizzazioni materiali e immateriali, per i servizi in cloud, le spese per il personale dipendente e le esigenze di capitale circolante.

​Tipologia di Contributo:

L’agevolazione concessa si articola in parte in contributo a fondo perduto e in parte in finanziamento a tasso zero.

– Per le imprese femminili costituite da almeno 12 mesi e da non più di 36 mesi, l’agevolazione copre l’80% del costo del programma di investimento ed è concessa sotto forma di contributo a fondo perduto per il 50% delle spese ammissibili e, per il restante 50%, in forma di finanziamento a tasso zero.

– Per le imprese femminili costituite da oltre 36 mesi, fermo restando la copertura massima del 80% del programma di investimento, le esigenze di capitale circolante (massimo 25% del totale delle spese) sono interamente coperte da contributo a fondo perduto, mentre per le spese di investimento è concesso un contributo a fondo perduto del 50% e, per il restante 50%, un finanziamento a tasso zero.

Le iniziative, in ogni caso, devono essere realizzate entro 24 mesi.

Modalità di presentazione della richiesta di contributo:

La domanda dovrà essere presentata esclusivamente per via telematica. 

Sottolineiamo che non sono state ancora pubblicate le date di apertura per la presentazione delle domande, ma poiché l’istruttoria di valutazione delle domande sarà effettuata in ordine di presentazione delle stesse, sino ad esaurimento delle risorse disponibili, si suggerisce di partecipare il prima possibile.

Iscriviti alla Newsletter

per aggiornamenti costanti su promozioni e novità

News

Articoli simili

Nabla sviluppo App progetti agenzia web agency roma italia

Hai un progetto in mente?

Non esitare a contattarci per ulteriori informazioni, collabora con noi per avere ciò che desideri.
Puoi scriverci una mail nel modulo sottostante, oppure puoi contattarci telefonicamente.
Siamo a tua disposizione.

Pin It on Pinterest

Share This